FOTO SITO

Voglio vivere sempre così.

L’esperienza di missione lascia sempre il cuore grato e colmo di gioia, tanto che nel ritorno verso casa non facevo altro che ripetermi: “Io voglio vivere tutta la vita così!” Eppure cosa abbiamo fatto di tanto straordinario? Semplicemente ci siamo messi in gioco e deciso di trascorrere un sabato sera in modo insolito, dedicando il nostro tempo a coloro che sono emarginati e considerati gli ultimi della società, per ricordargli che la loro vita ha un valore immenso e che c’è un Dio che li ama infinitamente, nonostante tante volte la vita sembri voltare le spalle.

Abbiamo incontrato persone che ci hanno raccontato storie di sofferenza e di grande dolore, eppure il loro essere così speranzosi e desiderosi di essere ascoltati e accolti ha permesso a Dio di entrare in quei racconti e drenare a poco a poco quelle ferite.

Che il nostro “sì” detto in questa giornata di missione sia un sì per tutta la vita, un sì desto a rispondere alle necessità e ai bisogni dell’altro, perché anche donando un sorriso possiamo fare la differenza!

(Chiara, Primo PAB, Firenze, 2021)

FOTO SITO (1)

Regalare la cosa più preziosa.

“La missione non si limita ad un panino, un paio di scarpe nuove o un the caldo. La missione per me significa regalare una cosa che negli ultimi tempi risulta essere sempre più preziosa, il nostro tempo. Ed è proprio regalando il nostro tempo che facciamo la differenza, seguendo solo il progetto di Dio.”

(Dalai, Pane ai bisognosi, Milano, 2020)