Progetto senza titolo

“Non andate via!”

“L’esperienza vissuta l’8 Dicembre al carcere di Rebibbia, per la terza tappa della Missione Sorriso, è stata sicuramente una delle più emozionanti e allo stesso tempo forti della mia vita.
Abbiamo avuto la possibilità di entrare in contatto con circa 200 detenuti.
Inizialmente non nascondo che l’ansia si faceva sentire, chissà cosa sarebbe potuto accadere.
Una volta entrati abbiamo preso posto in Chiesa e abbiamo visto arrivare persone che non avremmo mai immaginato di incontrare. La cosa bella e toccante è che quelle stesse persone, che mi facevano “paura” o mettevano un senso di ansia, erano lì, subito dopo la prima canzone, a batterci le mani e a dirci quanto fossimo bravi. Per un attimo ho percepito in loro tutta la sofferenza per gli sbagli commessi e allo stesso tempo la gioia che provavano nel vedere ragazzi così giovani che animavano la Messa.
La chiesa era diventata un insieme di applausi e di sorrisi che sembravano non finire più quasi come se ci dicessero “non andate via!”
Mi porterò dentro tutto questo e posso solo essere grato per ciò che ho vissuto!”
(Missione Sorriso, Roma, Dicembre, 2019)